PRESENTAZIONE EVENTO

Forti del grande successo della prima edizione invernale tenutasi nel primo weekend di Dicembre del 2016, che ha visto la partecipazione di oltre 60mila persone in 3 giorni, arriva la Seconda edizone del CE GUSTO invernale. Già in primavera CE GUSTO si è proposto alla città con una nuova fresca edizione, non una seconda edizione bensì una Prima Edizione e Mezza, diversa dalla prima, per sottolineare la continua ricerca di sorprese e innovazioni, ma anche la voglia di essere sempre presenti sul territorio proponendo iniziative sempre più interessanti.

Se lo storico e centrale Corso Triste di Caserta è stato il luogo che ha ospitato il festival nella prima edizione, trasformandosi in un vero e proprio salotto a cielo aperto, con artisti in ogni angolo della strada e tante realtà enogastronomiche ed artigianali locali, per l’appuntamento primaverile è stata la Reggia di Caserta il palcoscenico del festival più grande della città di Caserta.

Tante idee innovative prendono forma attraverso il CE GUSTO come l’allestimento di un’area interamente dedicata allo sport sponsorizzata e animata dalla Decathlon di Marcianise e il coinvolgimento di tante società sportive come ad esempio la Juve Caserta, che è stata patrocinante del primo torneo di Pallacanestro tenutosi davanti la Reggia.

Un’altra prima volta per Caserta è il concertone del Primo Maggio con ben 6 band ad alternarsi sul palco e dj set dislocati nei vari angoli della piazza, una festa per tutti, famiglie, ragazzi, giovani e bambini uniti dalla voglia e dal piacere di rivivere gli spazi di questa bellissima città.

Un’area dedicata alla danza, alla tradizione popolare, all’artigianato, a tutto ciò che ha a che fare con le radici della nostra terra è sempre presente in ogni CE GUSTO.

Il protagonista indiscusso del format è però il cibo, con la forte presenza dei Food Truck: le migliori realtà dello street food del territorio, tutte munite del loro caratteristico furgoncino che funge da vero e proprio ristorante itinerante.

Ancora, le realtà vinicole del territorio che raccontano le loro storie, le loro uve e soprattutto la loro energia nel mantenere alti i livelli di qualità della produzione dei loro vini, espressione diretta del territorio di Terra di Lavoro.

Birre artigianali, filtrate e non, crude, bianche, rosse con luppoli profumati e malti saporiti stanno rinfrescando i palati dei visitatori oltre che diventando una realtà locale in piena crescita che ci rende sempre più orgogliosi di questa terra.

A partire da queste idee e dai risultati raggiunti, in questa seconda edizione invernale sarà coinvolto tutto il centro storico di Caserta, raddoppiando i numeri di operatori , e coinvolgendo sempre più partner con idee brillanti come Confesercenti, Fisar, Coldiretti, che ci aiuteranno a valorizzare ogni via del centro storico, ognuna con un tema, con l’intento di creare un vero e proprio itinerario dal nome «Le vie del Gusto». Ci aspettiamo un’affluenza senza uguali che vedrà convolta tutta l’economica del centro della città.